Benvenuto su Pop3-smtp.com
Tutti i parametri per la configurazione delle email

SMTP

Smtp Pop3

Simple Mail Transfer Protocol (SMTP) è il protocollo standard per la trasmissione via internet di e-mail. In italiano si potrebbe tradurre come "Protocollo elementare di trasferimento postale".
È un protocollo relativamente semplice, testuale, nel quale vengono specificati uno o più destinatari di un messaggio, verificata la loro esistenza, il messaggio viene trasferito. È abbastanza facile verificare come funziona un server SMTP mediante un client telnet. L'SMTP usa il protocollo di trasmissione TCP e, per accedervi, la porta 25. Per associare il server SMTP a un dato nome di dominio (DNS) si usa un record denominato MX (Mail Exchange).
L'SMTP iniziò a diffondersi nei primi anni '80. A quel tempo era un'alternativa all'UUCP, che era più adatto a gestire il trasferimento di e-mail fra computer la cui connessione era intermittente. L'SMTP, d'altra parte, funziona meglio se i computer sono sempre collegati alla rete.
Sendmail fu uno dei primi (se non proprio il primo) mail transfer agent ad implementare il protocollo SMTP. Fino al 2001 sono stati scritti almeno 50 programmi che implementano il protocollo SMTP come client (mittente dei messaggi) o server (destinatario del messaggio). Altri server molto diffusi sono Exim di Philip Hazel, Postfix di Wietse Venema, qmail di D. J. Bernstein, Courier di Sam Varshavchik e Microsoft Exchange Server.
Poiché SMTP è un protocollo testuale basato sulla codifica ASCII, non è permesso trasmettere direttamente testo composto con un diverso set di caratteri e tantomeno file binari. Lo standard MIME permette di estendere il il formato dei messaggi mantenendo la compatibilità col software esistente. Per esempio, al giorno d'oggi molti server SMTP supportano l'estensione 8BITMIME, la quale permette un trasferimento di un testo che contiene caratteri accentati (non-ASCII) senza bisogno di trascodificarlo. Altri limiti di SMTP, quale la lunghezza massima di una riga, impediscono la spedizione di file binari senza trascodifica. (Nota che per i file binari inviati con HTTP si utilizza il formato MIME senza bisogno di una trascodifica.)
L'SMTP è un protocollo che permette soltanto di inviare messaggi di posta, ma non di richiederli ad un server: per fare questo il client di posta deve usare altri protocolli, quali il POP3, o Post Office Protocol, l'IMAP, o Internet Message Access Protocol.

Esempio di comunicazione SMTP

Quella che segue è una transazione SMTP valida. Le righe inviate dal client sono precedute da "C:", mentre quelle inviate dal server da "S:". Su molti computer si può stabilire una connessione mediante il comando telnet: telnet www.example.com 25 (Questo comando apre un collegamento SMTP verso l'host www.example.com.)

 S: 220 www.example.com ESMTP Postfix
 C: HELO mydomain.com
 S: 250 Hello mydomain.com
 C: MAIL FROM: <sender@mydomain.com>
 S: 250 Ok
 C: RCPT TO: <friend@example.com>
 S: 250 Ok
 C: DATA
 S: 354 End data with <CR><LF>.<CR><LF>
 C: Subject: messaggio di prova
 C: From: sender@mydomain.com
 C: To: friend@example.com
 C:
 C: Ciao,
 C: questa è una prova.
 C: .
 S: 250 Ok: queued as 12345
 C: QUIT
 S: 221 Bye

Sebbene non sia obbligatorio, quasi tutti i client richiedono al server quali estensioni del protocollo SMTP il server supporta usando il saluto EHLO. Questi client usano HELO soltanto nel caso in cui il server non risponda ad EHLO.

La sicurezza del protocollo SMTP

Una delle limitazioni del protocollo SMTP originario è che non gestisce l'autenticazione dei mittenti. Oltre al rischio di spam, esiste la possibilità di inviare e-mail facendo apparire come mittente l'indirizzo corrispondente ad un altro account. Senza accedere all'account di terzi, è possibile stabilire una connessione al mail-server e scrivere un messaggio in codice SMTP contenente i comandi relativi a mittente e destinatario, dare i relativi parametri e il corpo della e-mail. Per ovviare a questi problemi è stata sviluppata un'estensione chiamata SMTP-AUTH. Nonostante questo, lo spam rimane ancor oggi un grave problema. Tuttavia, non si ritiene praticabile una revisione radicale del protocollo SMTP, per via del gran numero di implementazioni del protocollo attuale (ad esempio, è stato proposto Internet Mail 2000 come protocollo alternativo). Per questo motivo sono stati proposti diversi protocolli ausiliari per assistere le transazioni SMTP. L'Anti-Spam Research Group dell'IRTF sta lavorando su varie proposte di autenticazione e-mail centrate sulla flessibilità, leggerezza e scalabilità.